Mese: febbraio 2016

Il Limite come Risorsa

Il Limite come Risorsa

Come per i centri storici, gli unici interventi oggi ammissibili per tutelare il paesaggio debbono far riferimento al restauro e alla manutenzione. Restauro e manutenzione sono quasi la stessa cosa, con la differenza che se si facesse sempre manutenzione il restauro non sarebbe necessario. La discussione sulla metodologia operativa da adottare nel restauro (anche per i centri storici) è sempre aperta. Le tecniche non sempre sono appropriate, gli esecutori degli interventi non sempre sono adeguati. Troppo forte è stato il cambiamento per ritrovare le abilità e competenze degli antichi mestieri, così come trovare esperti di manutenzione (o di restauro) che siano tecnici specializzati gratificati dal lavoro che svolgono.

Read More

Il carico ambientale delle Megalopoli

Il carico ambientale delle Megalopoli

Le megalopoli del mondo, ovvero quelle conurbazioni complesse di oltre 10 milioni di abitanti, rendono conto del 9% del consumo di elettricità globale, del 10% del consumo di carbonfossili e del 13% nella produzione di rifiuti solidi. Questi risultati, pubblicati sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences dal team di ricerca presieduto dal Prof. Christopher A. Kennedy dell’Università di Toronto, ha valutato in modo analitico i flussi di consumi e produzioni di scarto delle 27 megalopoli mondiali. La continua urbanizzazione a cui si sta assistendo nell’ultima decade, è uno dei fenomeni sociali ed ambientali più evidenti che sta portando il pianeta ad un crescente stress produttivo.

Read More

Inerzia termica dell’involucro edilizio: il regime estivo

Inerzia termica dell’involucro edilizio: il regime estivo

La progettazione di sistemi e soluzioni atti a contenere i consumi energetici nell’edilizia, è tradizionalmente legata all’idea di rendere le abitazioni capaci di trattenere il calore prodotto al loro interno (apporti termici diretti ed indiretti) durante il regime invernale. Questo ha fatto in modo che la ricerca sul limitare le dispersioni termiche durante il periodo invernale si affinasse sempre più fino ad arrivare alle soluzioni tecnologicamente avanzate odierne riguardanti i componenti principali dell’involucro stesso, ossia componenti opachi e finestrati, sia verticali che orizzontali, ed eliminazione dei ponti termici di varia natura.

Read More