Hotel Design “in pillole”

Il settore alberghiero, negli ultimi anni, è stato oggetto di una costante evoluzione. Se nella comune camera d’albergo le innovazioni si sono affermate molto lentamente, nelle suite e nei boutique hotel vi è stata una maggiore sperimentazione. Le trasformazioni più rilevanti hanno coinvolto gli spazi comuni: hall e lounge si sono aperte verso la città, ospitando nuove funzioni legate sia all’entertainment sia al business e l’introduzione di servizi orientati al Wellness è diventata ormai consuetudine in gran parte dei nuovi alberghi.

Oggi in hotel il cliente non cerca più l’atmosfera domestica della propria casa, ma vuole vivere un’esperienza sensoriale straordinaria, unica e indimenticabile. In questo contesto in movimento, sono presenti tendenze divergenti: se le grandi catene perseguono la standardizzazione degli spazi e degli arredi, gli alberghi indipendenti e i boutique hotel propendono per una forte personalizzazione degli spazi, sperimentando nuovi trend della cultura dell’abitare. Alcune di queste esperienze tendono a definire nuovi standard, diffondendosi ed influenzando anche le grandi catene. Esigenze di contenimento dei costi impongono una razionalizzazione del progetto: l’albergo è una azienda, una macchina dove tutto deve trovarsi al proprio posto per garantire un’adeguata redditività al gestore.

Leave a comment